A tutto hardware!

Nell’ultimo periodo ho iniziato una nuova serie di video che si andranno ad affiancare abbastanza regolarmente a quelli classici con gameplay, guide per giochi assortiti, ecc.
Fondamentalmente si tratta di video relativi all’hardware, specialmente per simulatori. Video che quindi sono registrati “live”

Volanti e hardware per simulatori su tastieraemouse.it?

Sembra forse strano per un sito (e relativi canali YT e social vari) intitolato “Tastiera e Mouse” ma non gioco esclusivamente con queste due periferiche. Il nome “Tastiera e Mouse” è un riferimento a come ho iniziato a giocare diversi anni fa e a come gioco ancora oggi a svariati titoli, ma questo non esclude certo la possibilità di utilizzare periferiche specifiche quando la situazione lo richiede.
Una cosa che avevo già spiegato tempo addietro, ma è sempre meglio ribadirlo.
Quindi se c’è da usare un simulatore di volo non mi faccio certo problemi ad usare un Joystick e similarmente nel caso dei simulatori di guida, ben vengano volanti, pedaliere, cambi e altre periferiche di contorno.

L’inizio: il contagiri per i simulatori di guida

Ed è proprio dalle “periferiche di contorno” che ho timidamente iniziato con un primo video sull’argomento.
Nel caso specifico si è trattato di una guida (o tutorial se preferite) su come collegare un contagiri analogico al proprio PC e poi utilizzarlo con i principali simulatori di auto e camion.
Personalmente l’idea di avere una strumentazione “fisica” mi è sempre piaciuta.. e considerando le tipologie di veicoli che sono solito simulare, trovo che un contagiri a lancetta sia sempre interessante da vedere in azione, anche se meno attuale di LED e display LCD vari.

In queste circostanze emerge la mia voglia di spiegare ogni cosa nel modo più dettagliato possibile, il che inevitabilmente si traduce in video non propriamente corti. Motivo per cui ho deciso di fare due versioni della guida in questione: quella completa, con le spiegazioni parlate e ogni dettaglio possibile, seguita poi da quella breve che illustra solo i passaggi essenziali.


Volanti & C.

Chiaramente quando si parla di simulatori di guida, la periferica principale è il volante, con al seguito pedaliera ed un eventuale cambio a leva (ad H o sequenziale che sia, se non entrambi).
E quando si parla di volanti per simulatori, il punto di partenza sono i prodotti Logitech, diffusissimi perché sono i primi ad offrire un livello di qualità/prestazioni decente senza spendere cifre esagerate. Certo, c’è molto di meglio sul mercato, ma a prezzi altrettanto superiori, motivo per cui molti scelgono un volante della serie G.
Di conseguenza parlare un po’ di questi volanti non fa mai male, specialmente visto che in molti non hanno le idee molto chiare sulle differenze che riguardano i vari modelli, o su quale convenga per un determinato utilizzo come ad esempio i simulatori di camion.

Ecco quindi due video con cui provo a risolvere entrambe le questioni:

Nonostante non siano certo i volanti migliori in circolazione, le caratteristiche dei volanti Logitech, i prezzi e la reperibilità dell’usato li rendono secondo me ideali per titoli come Euro Truck Simulator 2 e American Truck Simulator.
Di modelli ne sono stati prodotti diversi, ma quanto sono differenti in realtà? E quanto invece hanno in comune?

Non mancano le modifiche

Il fatto che i volanti Logitech siano molto diffusi, insieme al fatto che si può fare/avere di meglio, ha portato alla nascita di un proficuo mercato di modifiche di ogni tipo. Sono diversi gli utenti che vorrebbero qualcosa di più dalle loro periferiche, ma senza disporre del giusto budget per passare a prodotti di categoria superiore. Ecco quindi che i kit di modifica permettono (entro certi limiti) di migliorare feeling e prestazioni rispetto al volante così come esce dalla scatola, spendendo cifre generalmente ridotte.
Come detto, esistono modifiche di ogni tipo per migliorare un po’ tutto, dalla pedaliera al volante stesso, passando ovviamente per il cambio, il tutto potendo scegliere tra diverse tipologie di modifiche, secondo necessità.

Partiamo quindi dal cambio, che all’interno di un set Logitech risulta forse l’elemento un po’ più “giocattoloso” se confrontato con volante e pedaliera. Tra l’altro delle tre, è la periferica che ha subito più modifiche tra una versione e l’altra… e non necessariamente in meglio, pur mantenendo sempre la stessa meccanica.
Qui possiamo trovare svariate modifiche fai da te, come altrettante a pagamento proposte dai diversi produttori. Dal ridurre la rumorosità al dare un comportamento più realistico nel momento della cambiata, le possibilità sono diverse.
Andiamo quindi ad esplorarne alcune con un paio di video:

E i prossimi video?

Le possibilità e le idee sono moltissime. Non ho stabilito una “roadmap” precisa, ma sicuramente ho intenzione di muovermi su più fronti.

Sicuramente continuerò ad esaminare e provare mod, ovviamente spiegando come installarle a dovere.
Un argomento che intendo esplorare ulteriormente è quello delle strumentazioni e dei “gadget” per i simulatori. Perché limitarsi al solo contagiri quando è possibile creare una sorta di cruscotto con contamarce, contachilometri e altri strumenti/manometri utili?
Si possono anche fare cose magari meno utili in senso stretto del termine ma indubbiamente intriganti come un sistema di accensione, i comandi per gli alzacristalli e chissà che altro potrebbe venirmi in mente. Anche in questo caso l’obiettivo non è semplicemente mostrare cosa si può fare, ma specialmente spiegare nel dettaglio come farlo.

Mi ripeto: le possibilità sono tante e con questa serie di video siamo solo all’inizio. Quindi restate sintonizzati (specialmente sul canale YouTube) perché abbiamo molte cose da sperimentare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *